Metabolismo e Tipologie Metaboliche

Il metabolismo: cos’è?

metabolismoIl metabolismo è un insieme di processi biochimici ed energetici che si svolgono all’interno del nostro corpo con lo scopo di estrarre ed elaborare l’energia racchiusa negli alimenti da utilizzare per tutti i processi necessari all’organismo per crescere, per muoversi, per vivere.

Tutte le attività e le funzioni del nostro corpo comportano un dispendio energetico, misurato in calorie, che riguarda principalmente aspetti come:

  • il metabolismo basale: l’energia consumata a riposo per il mantenimento della vita. E’ il fattore maggiormente legato alla propria costituzione individuale. Consuma il 70% della spesa calorica giornaliera.
  • la termoregolazione: la produzione di calore e regolazione della temperatura corporea per mantenerla costante. Equivale al 15% della spesa energetica quotidiana.
  • l’attività muscolare: la spesa energetica per le attività motorie. Arriva fino al 15% del dispendio calorico.

La maggiore o minore funzionalità del metabolismo è un fattore strettamente personale, che dipende da numerose variabili tra cui la costituzione individuale e l’alimentazione. Ciò significa che, pur introducendo la stessa quantità di energia con la dieta e avendo uno stile di vita simile, una persona può tendere a ingrassare di più rispetto ad un’altra.

La distribuzione del Grasso Corporeo

L’accumulo di grasso corporeo, nell’uomo, non è mai distribuito in maniera uniforme e le zone di deposito variano da un individuo all’altro.

La distribuzione del grasso corporeo è legata a fattori ormonali e la prevalenza ormonale della propria costituzione individuale determina i siti di accumulo.

Ogni organismo infatti, salvo che non sia in perfetto equilibrio, tende ad essere governato dal punto di vista ormonale da una delle quattro ghiandole principali: tiroide, surrenali, gonadi, ipofisi.

La prevalenza ormonale favorisce anche la preferenza alimentare dell’individuo verso cibi che sostengano quella ghiandola, come ad esempio quelli salati o quelli dolci; tuttavia se il consumo di questi alimenti diventa eccessivo, la ghiandola ne sarà dapprima iperstimolata per poi passare ad una fase di esaurimento che si traduce in un abbassamento del metabolismo e accumulo di grasso.

Perché è importante conoscere il proprio Metabolismo?

Non è solo una questione di peso.

La medicina moderna ha evidenziato che certe tipologie di obesità sono associate a maggior frequenza di malattie metaboliche e ad un tasso di mortalità più elevato rispetto ad altre.

Quindi la nostra prima responsabilità, per mantenerci in salute, è conoscere il nostro metabolismo, comprendere se è in equilibrio ed utilizzare tutte le strategie in nostro possesso per mantenerlo tale o per riportarcelo. Vedremo di seguito come fare.

Il Metabolismo può rallentare? Perché?

metabolismo-rallentatoOgni tipologia costituzionale ha un proprio metabolismo che, se in equilibrio, è in grado di assimilare al meglio tutti i nutrienti del cibo dandoci la possibilità di crescere in modo sano e senza particolari squilibri.

E’ nel corso degli anni che il metabolismo si può alterare, causando problemi di sovrappeso, altri disturbi o vere e proprie patologie.

Ci sono molti fattori che possono causare un rallentamento del metabolismo:

  • il consumo di alimenti non adatti alla propria costituzione: scegliendo alimenti adatti alle proprie caratteristiche e riducendo o eliminando i cibi sbagliati si riesce a mantenere il proprio peso stabile nel tempo
  • le intolleranze alimentari: non sempre ristagni e adipe dipendono da un eccesso calorico, paradossalmente si manifestano anche in persone che mangiano poco quando, alla base di queste condizioni, vi sono delle intolleranze alimentari
  • un’alimentazione abbondante ma vuota di nutrienti: l’alimentazione moderna, a fronte di un eccesso quantitativo di alimenti, è caratterizzata invece da un deficit qualitativo di nutrienti (mangiamo tanto ma non nutriamo a sufficienza il nostro corpo con i principi nutritivi che gli servono). Il risultato di questo tipo di alimentazione è che, per cercare di soddisfare le necessità dell’organismo, introduciamo un eccesso di alimenti e calorie che finisce in un accumulo di grassi e rallenta il nostro metabolismo
  • l’intossicazione cronica causata da un’alimentazione sbagliata protratta nel tempo o dall’abuso di farmaci: il corpo ingrassa nel tentativo di neutralizzare le tossine nel grasso
  • l’età e i cambiamenti ormonali: con l'aumentare dell'età il metabolismo cambia insieme alla capacità di bruciare calorie
  • lo stress cronico, gli stati d’ansia prolungati e le scarse gratificazioni aumentano la produzione dell’ormone cortisolo che provoca la trasformazione degli aminoacidi prima in glucosio e poi in grassi, aumentando le riserve lipidiche
  • una scarsa attività fisica: i muscoli bruciano calorie e quindi più se ne hanno più si bruciano calorie, anche stando fermo. Il muscolo, infatti, è un tessuto vivo, in continuo rinnovamento e con richieste caloriche quasi dieci volte superiori rispetto al tessuto adiposo

 Scopri se il tuo Metabolismo è in equilibrio

Ma come fare per sapere se il nostro metabolismo è effettivamente in equilibrio?

La prima valutazione da fare è calcolare il tuo Peso Ideale o Peso Forma per valutare il tuo stato attuale: normopeso, sovrappeso o sottopeso:

Calcola il tuo Peso Ideale 

Se sei sovrappeso o sottopeso significa che il tuo stile di vita non è corretto e la tua alimentazione non è equilibrata. 

Una volta effettuata “la foto del momento” in termini di peso, indipendentemente dal fatto che tu sia normopeso oppure no, ti consiglio di valutare il tuo Indice Metabolico.

Attraverso questa analisi potrai capire dove tendi ad accumulare il grasso, sia che tu sia in sovrappeso che normopeso. E’ una tendenza che dipende dalla tua costituzione individuale, conoscerla ti può servire per mantenere il tuo peso in equilibrio utilizzando e distribuendo opportunamente i cibi nel corso della giornata.

Calcola il tuo Indice Metabolico 

Conosco il mio Metabolismo: e adesso?

Adesso che sei consapevole della condizione relativa al tuo peso corporeo e alle tue tendenze di accumulo lipidico ecco quello che puoi fare per mantenere o recuperare il tuo equilibrio:

Hai dei dubbi o delle domande? Contattami

Fai i test gratuiti di dietaenutrizione.it

Dal Blog

Iscriviti alla newsletter

Consulente

Consulente dieta Gift - Gift tutor

I miei e-book

Il giardino dei libri

Il Giardino dei Libri

Sonia Verri - Consulente Naturopata

 Via Guido Rossa, 23
 41016 Rovereto s/S (MO)
 Cell.: 3470356919
 info@dietaenutrizione.it

 C.F. VRRSNO71D64B819N

A.N.E.A. Accademia Naturopatia
Dieta e nutrizione - il Ben - Essere come stile di vita

Come Naturopata, le pratiche che svolgo non sono prestazioni sanitarie e non si prefiggono la diagnosi di patologie specifiche, né la prescrizione di farmaci o l'elaborazione di diete mediche. La parola “dieta” (dal greco = modo di vivere) indica sempre un regime alimentare; non prescrivo diete mediche ma fornisco consigli sull'alimentazione naturale con lo scopo di aiutare le persone a seguire regole alimentari sane conciliabili con la loro costituzione e stile di vita.

Login

Register

You need to enable user registration from User Manager/Options in the backend of Joomla before this module will activate.
Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Utilizza invece cookie di terze parti di tipo analytics. Continuando la navigazione accetti l'uso di tali cookie.